Get a site

Ugo Foscolo – L’ultimo addio

Rogelio de Egusquiza, Tristan and Isolde, 1910

T’amai, dunque, t’amai, e t’amo ancor
 di un amore che non si può concepire
 che da me solo. E’ poco prezzo,
 o mio angelo, la morte per chi
 ha potuto udir che tu l’ami,
 e sentirsi scorrere in tutta
 l’anima la voluttà del tuo bacio,
 e pianger teco – io sto col piè
 nella fossa; eppure tu anche
 in questo frangente ritorni,
 come solevi, davanti a questi occhi
 che morendo si fissano in te,
 in te che sacra risplendi
 di tutta la tua bellezza…
Io muoio… pieno di te,
 e certo del tuo pianto…

Do you know this poem in English? Please contact me