Get a site

Walt Whitman – Canto di me stesso / Song of myself, 2

William Blake, The Sun at His Eastern Gate, 1820
Have you reckon’d a thousand acres much? have you reckon’d the earth much?
Have you practis’d so long to learn to read?
Have you felt so proud to get at the meaning of poems?
Stop this day and night with me and you shall possess the origin of all poems,
you shall possess the good of the earth and sun, (there are millions of suns left,)
you shall no longer take things at second or third hand, nor look through the eyes of the dead, nor feed on the spectres in books,
you shall not look through my eyes either, nor take things from me,
you shall listen to all sides and filter them from your self.

Hai creduto che mille acri fossero molti? Che tutta la terra fosse molto?
Ti sei esercitato a lungo per imparare a leggere?
Tanto orgoglio hai sentito perché afferravi il senso delle poesie?
Fermati con me oggi e questa notte, e ti impadronirai
dell’origine di tutti i poemi,
ti impadronirai dei beni della terra e del sole (ci sono
ancora milioni di soli,)
non prenderai più le cose di seconda o terza mano, né
guarderai con gli occhi dei morti, né ti nutrirai di
fantasmi libreschi,
e neppure vedrai attraverso i miei occhi o prenderai
le cose da me,
ascolterai da ogni parte e le filtrerai da te stesso.