Get a site

Arthur Symons – Nel bosco di Finvara / In The Wood Of Finvara

Sergei Vinogradov, Gathering Mushrooms in the Forest in Latvia, 1927

I have grown tired of sorrow and human tears;
life is a dream in the night, a fear among fears,
a naked runner lost in a storm of spears.
I have grown tired of rapture and love’s desire;
love is a flaming heart, and its flames aspire
till they cloud the soul in the smoke of a windy fire.
I would wash the dust of the world in a soft green flood:
here, between sea and sea, in the fairy wood,
I have found a delicate, wave-green solitude.
Here, in the fairy wood, between sea and sea,
I have heard the song of a fairy bird in a tree,
and the peace that is not in the world has flown to me.

Sono stanco di d’oglia e lacrime umane;
la vita è un sogno nella notte, paura tra paure,
corridore ignudo sperso tra selva di lance.
Sono stanco d’estaisi e di brama d’amore;
l’amore è un cuore fiammeggiante, e le sue fiamme ascendono
sino a velare l’anima entro il fumo d’un fuoco ventoso.
Vorrei lavare la polvere del mondo in un lene flutto verde;
qui tra mare e mare, nel magico bosco,
ho trovato una dolce solitudine verde-onda.
Qui, nel magico bosco, tra mare e mare,
ho udite il canto d’un magico uccello nel folto d’un albero,
e la pace che non è del mondo è scesa a volo sopra di me.