Get a site

Vincenzo Cardarelli – Passato / Past

Rene Magritte, The double secret, 1927

Our memories, these exceedingly long shadows
of our brief body,
this tail of death
that we leave behind as we live,
the dreadful and lasting memories,
here they appear already:
melancholic and mute
ghosts agitated by a funereal wind.
And by now you are nothing more than a memory.
You are well past and gone in my memory.
Yes, now I can say that
you belong to me
and something between us had happened
irrevocably.
All ended, taken away!
Precipitous and gentle
our time caught up with us.
Made of fleeting moments, it has woven
a circled and sad story.
We ought to have known that love
burns life and gives time flying wings.

(Transl. by A. Baruffi)

I ricordi, queste ombre troppo lunghe
del nostro breve corpo,
questo strascico di morte
che noi lasciamo vivendo
i lugubri e durevoli ricordi,
eccoli già apparire:
melanconici e muti
fantasmi agitati da un vento funebre.
E tu non sei più che un ricordo.
Sei trapassata nella mia memoria.
Ora sì, posso dire che
che m’appartieni
e qualche cosa fra di noi è accaduto
irrevocabilmente.
Tutto finì, così rapito!
Precipitoso e lieve
il tempo ci raggiunse.
Di fuggevoli istanti ordì una storia
ben chiusa e triste.
Dovevamo saperlo che l’amore
brucia la vita e fa volare il tempo.